Produzioni TV e Media

Nel Centro Epson Meteo opera una Divisione di Produzione Televisiva, dotata di studi di ripresa e di tutte le più moderne apparecchiature per la produzione e post-produzione televisiva digitale, che realizza tutte le innumerevoli edizioni quotidiane del Meteo Epson...

Leggi tutto

Servizi a valore aggiunto

Le attività del Centro Epson Meteo coprono tutti i settori per i quali le informazioni e le previsioni meteo assumono una importanza rilevante: dall’agricoltura all’ambiente, dai trasporti all’energia, dalle assicurazioni alla distribuzione. Tra le collaborazioni...

Leggi tutto

GAWS

Nel corso del 2012 il Centro Epson Meteo ha costituito al proprio interno la divisione GAWS® (Global Aviation Weather Services) che nel gennaio 2013 ha conseguito la certificazione EASA‑ENAC quale ANSP‑MET (cert. ref. ENAC-ANSP-012) ai sensi del Regolamento...

Leggi tutto

Ricerca e Sviluppo

Al Centro Epson Meteo, negli ultimi dieci anni, sono state condotte numerose attività e sviluppati progetti di ricerca, principalmente in relazione all’analisi meteo-climatica, allo sviluppo ed al confronto tra i modelli, alle simulazioni di lungo termine...

Leggi tutto

Ultime notizie dal Centro Epson Meteo

Ghiacciai: situazione preoccupante sulle Alpi orientali

Sulle Alpi orientali lo zero termico tra inizio luglio e il 10 agosto è risultato di 750 metri sopra la norma

Sulle Alpi orientali lo zero termico tra inizio luglio e il 10 agosto è risultato di 750 metri sopra la norma

Analizzando nel periodo 1 luglio – 10 agosto le medie termometriche relative a circa 25 stazioni di rilevamento meteo ubicate nelle Alpi Tridentine italiane (Alpi Orientali) a quote superiori ai 2500 metri risulta evidente che la quota media dello zero termico si sia attestata intorno ai 3530 metri, oscillando tra 3390 e 3670 metri. (altro…)

Luglio 2017 ancora caldo: le statistiche

Luglio 2017: due intense ondate di calore e scarsità di piogge

Luglio 2017: due intense ondate di calore e scarsità di piogge

Nonostante le due intense ondate di calore, con l’anomalia comunque notevole di +1°C si trova lontano dalla vetta, al 9° posto fra i mesi i luglio più caldi. Tuttavia, “grazie” alla forte anomalia di giugno, per ora l’estate 2017 si trova al 4° posto fra le più calde con un’anomalia di +1.8°C, appena sotto al 2012 e 2015: l’esito finale dipenderà sicuramente dal mese di agosto. (altro…)

Siccità: cos’è successo nel 2017

La grave situazine di siccità nella quale ci troviamo trae origine dal deficit accumulato nelle precedenti stagioni

La grave situazine di siccità nella quale ci troviamo trae origine dal deficit accumulato nelle precedenti stagioni

La grave situazione di siccità in cui si trova l’Italia durante questa estate trae origine soprattutto dal notevole deficit accumulato nelle stagioni precedenti, in particolare in primavera quando sono venuti a mancare circa 20 miliardi di metri cubi d’acqua sull’intero territorio italiano (corrispondente al -39% di anomalia nella Tabella 2). (altro…)

Quinta ondata di caldo dell’estate: una tra le più intense di sempre

La quinta ondata di caldo dell'estate 2017 verrà ricordata per la sua eccezionalità.

La quinta ondata di caldo dell’estate 2017 verrà ricordata per la sua eccezionalità.

La quinta ondata di caldo dell’estate 2017 sarà ricordata come una delle più intense di sempre in Italia. Dopo un giugno rovente, il secondo più caldo dopo quello del 2003 con un’anomalia di +2,5°C, anche il mese di luglio è stato segnato da due ondate di caldo con valori sopra la norma soprattutto al Centrosud. Ma l’ondata di calore che ha preso il via proprio il primo giorno di agosto ha assunto caratteristiche eccezionali, per estensione, durata e intensità. Cerchiamo di capire il perché. (altro…)

Temperature percepite da follia

Termometro d'estateNumeri fantasiosi, in queste giornate di caldo record, popolano i media italiani in abbondante quantità. Non si salva nessuno. Temperature percepite di 45, 50, 55, 60°C! Neanche se parlassimo di città africane o medio orientali arriveremo a tali valori. Ma come stanno le cose? Non certo così! (altro…)