Professione meteorologo: parte la certificazione

Il giorno 4 marzo 2016 alle ore 15 a Bologna, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Fisica (via Irnerio 46), sarà presentato lo schema di certificazione sulla professione di Meteorologo e Tecnico Meteorologo, che vede finalmente la luce ad opera dell’Organismo di Certificazione internazionale Dekra.
Scopo dello schema è individuare un percorso accreditato di certificazione, valida anche al di fuori dall’Italia, che assicuri il beneficiario del servizio che chi svolge la professione abbia un adeguato e verificato livello di conoscenze e competenze.

Quella di meteorologo è una professione non ordinamentata (Legge 4/2013) e lo schema di certificazione è stato messo a punto da un tavolo tecnico presieduto dalla società Dekra i cui partecipanti, tra i vari requisiti, hanno assicurato la conformità a quanto previsto dall’Organizzazione Mondiale per la Meteorologia.

Al tavolo, tra gli altri, ha attivamente partecipato l’”Associazione Geofisica Italiana” (AGI), fondata nel 1951 da 65 anni ha visto tra i suoi soci i più importanti esponenti nel campo della meteorologia e fisica dell’atmosfera nazionali, un luogo di incontro che ha lo scopo di sviluppare le conoscenze scientifiche e delle applicazioni nel campo delle Scienze dell’Atmosfera e della Meteorologia a beneficio di tutta la società, di valorizzare, in ambito internazionale e nazionale, le iniziative ed i risultati conseguiti dalla comunità nazionale.

Il mancato riconoscimento della figura del meteorologo è stato uno dei principali temi emersi al “Festival della meteorologia” di Rovereto lo scorso ottobre, dopo pochi mesi un primo passo è fatto in tal senso e si spera tra non molto un secondo possa soddisfare anche l’esigenza di uno specifico percorso universitario per tale figura.

Condividi questa notizia