Clima, ottobre 2017 è il quarto più caldo degli ultimi 138 anni

Global warmingIl riscaldamento globale sembra inarrestabile: da gennaio ad oggi non c’è stato un angolo del Mondo più freddo del normale e il mese di ottobre 2017 segna il 394esimo mese consecutivo di caldo anomalo

 

 

Il riscaldamento globale non dà tregua: per 394 mesi consecutivi si sono registrate temperature più calde del normale. Si tratta di quasi 33 anni di caldo anomalo. Il mese di ottobre 2017, infatti, a livello globale è stato il 4° più caldo della storia, con temperature che mediamente si sono mantenute sopra la norma specie sulla Russia centro-settentrionale, in Alaska, in Canada, nell’Europa centro-occidentale e nel nord-est degli Stati Uniti.
Le uniche zone in cui le temperature sono state sotto media sono le zone centrali dell’Asia, tra Kazakhstan, Mongolia e est della Cina, il nord Africa, gli Stati Uniti occidentali. Le temperature medie di oceani e terre emerse portano l’anomalia complessiva a +0,73°C oltre la media del ventesimo secolo, al quarto posto tra i mesi di ottobre più caldi dal 1880, al pari del 2003 e subito dopo il 2015 (+1°C), il 2014 (+0,79°C) e il 2016 (+0,74°C).

OTTOBRE ANOMALIA CLASSIFICA
(DEGLI ULTIMI 138 ANNI)
RECORD
°C °F ANNO °C °F
Globale
Terre emerse +0.99 ± 0.20 +1.78 ± 0.36 Tra i mesi più caldi 11° 2015 +1.37 +2.47
Tra i mesi più freddi 128° 1912 -0.95 -1.71
Oceani +0.63 ± 0.15 +1.13 ± 0.27 Tra i mesi più caldi 2015 +0.86 +1.55
Tra i mesi più freddi 135° 1908, 1909 -0.46 -0.83
Oceani e terre emerse +0.73 ± 0.14 +1.31 ± 0.25 Tra i mesi più caldi 2015 +1.00 +1.80
Tra i mesi più freddi 135° 1908, 1912 -0.52 -0.94
Pari merito con il 2003
Tabella anomalia di ottobre 2017 – Fonte NOAA

Considerando le terre emerse l’anomalia sale a +0,99°C, ma si tratta dell’undicesimo ottobre più caldo nella graduatoria. Gli oceani, più caldi di +0.63°C, hanno vissuto il quarto ottobre più caldo degli ultimi 138 anni.

Da gennaio ad oggi le temperature si sono mantenute ben al di sopra della norma (+0,86°C) in ogni angolo della Terra, tant’è che la NOAA sottolinea il fatto che complessivamente in nessuna zona del globo negli ultimi 10 mesi le temperature medie sono state più fredde rispetto alla media.
Secondo l’analisi globale di NCEI tutti i continenti hanno vissuto un periodo gennaio-ottobre che entra tra i 6 più caldi degli ultimi 107 anni, con una anomalia di +1,33°C per le terre emerse e di +0,68°C per gli oceani. Una differenza che pone questi 10 mesi al terzo gradino del podio dei periodi gennaio-ottobre più caldi degli ultimi 138 anni, dopo il 2015 (secondo) e al 2016 (al primo posto).

Ottobre 2017

Il video della Nasa mostra come la vita vegetale sul nostro pianeta sia cambiata negli ultimi 20 anni.
Negli oceani, vediamo la concentrazione di fitoplancton indicata con una scala di colori che va dal rosso scuro (bassa) al giallo (alta). Sui continenti, invece, è mostrata la vegetazione:

Condividi questa notizia