La buona meteorologia fa bene a tutto il Paese

gelo e meteo bufaleNon lasciamo che questa meravigliosa scienza venga infangata da chi ha a cuore solo facili profitti.

 

 

L’eccezionale ondata di gelo siberiano che ha segnato l’ultima fase dell’inverno meteorologico si sta ormai per concludere. Secondo i dati del Centro Epson Meteo si è trattato di un evento dalla portata storica per l’Europa e per il nostro Paese. Possiamo affermare senza timore che la meteorologia italiana, quella professionale e scientifica, anche in questo frangente ha dimostrato quanto sia importante questa scienza e quanto le previsioni affidabili e corrette abbiamo aiutato le Istituzioni e i cittadini a evitare disagi e danni grazie alla prevenzione e all’organizzazione. Consapevoli dell’eccezionalità dell’ondata di gelo in arrivo i meteorologi italiani hanno utilizzato, in tv, nelle radio, nei siti, nei comunicati stampa e sui social, termini corretti e non allarmistici, ma utili a comprendere la portata storica di questo evento con tutte le possibili criticità annesse. Dovrebbe essere sempre così invece, a volte, alcuni siti meteo puntano soltanto al colpo di scena per attirare più utenti e preannunciano eventi estremi pur sapendo che non arriveranno. Come è possibile?

É possibile perché non esiste nessuna Legge che stabilisca i comportamenti da adottare e quindi in assenza di una degna regolamentazione del settore della meteorologia in Italia alcuni siti, a volte anche famosi, che hanno come unico scopo quello di ottenere maggiori click e maggiori pubblicità, hanno scelto la strada dell’informazione di bassa qualità creando previsioni sbagliate al solo scopo di ottenere visibilità ma trascurando la corretta previsione. Le meteo-bufale generano guadagni facili però danneggiano gli utenti e tutti i cittadini.
L’unico consiglio che il Centro Epson Meteo si sente di dare è quello di non credere a chi preannuncia, con molto anticipo, catastrofi e fenomeni meteo estremi e di non credere a chi usa termini sensazionalistici e poco scientifici. La buona meteorologia, corretta e professionale, è fondamentale per un Paese come il nostro alle prese con gli effetti dell’estremizzazione del clima. Non lasciamo che questa meravigliosa scienza venga infangata da chi ha a cuore solo facili profitti. La meteorologia mondiale e italiana ha fatto passi da gigante negli ultimi anni e ci sono centinaia di professionisti privati e pubblici che in Italia si impegnano ogni giorno per ottenere risultati come quelli che in questi giorni hanno permesso a tutti di essere informati con il giusto anticipo e con i giusti toni. Solo l’assenza di una Legge penalizza i meteorologi italiani rispetto ai colleghi stranieri. Speriamo che presto qualcuno si interessi di questo settore sempre più importante per la vita degli italiani e fornisca delle regole chiare, precise e definitive.

Condividi questa notizia