Aprile 2018: concentrazioni record di CO2

Le concentrazioni medie di CO2 nel mese di Aprile 2018 hanno superato le 410 parti per milione per la prima volta da quando sono iniziate le rilevazioni.

 

 

Più precisamente sono stati rilevati 410.26 ppm all’osservatorio Mauna Loa alle Hawaii mentre, in Italia, le concentrazioni di CO2 sono anche superiori, con 411.71 ppm, rilevati dalla stazione sul Monte Cimone.

Come viene riportato nel comunicato della Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) di solito il picco di concentrazioni di CO2 vengono raggiunte nell’emisfero nord proprio in questo periodo primaverile, prima che la vegetazione, di nuovo verde, assorba parte della CO2 in atmosfera. Nonostante queste variazioni annuali viene comunque riscontrata una crescita generale delle concentrazioni di gas serra a livello globale.

 

 

L’Aprile 2018 a livello globale è stato, inoltre,  il terzo più caldo di sempre dopo l’Aprile del 2016 e quello del 2017 con una anomalia di +0,5°C. É stato un Aprile record per molti Paesi del Mondo compresa Italia, Germania e Argentina. Per altre zone è stato un mese più freddo del normale: in particolare nei settori centrali degli Stati Uniti e gran parte del Canada.

Le concentrazioni di gas serra nell’atmosfera, lo stato di salute di ghiacciai e ghiacci e l’andamento delle temperature globali sono indicatori preziosi per comprendere come sta cambiando il clima e quanto peso ha l’attività dell’uomo in questa tendenza.

Condividi questa notizia