Stagione degli uragani 2017, sull’Atlantico è stata la più intensa degli ultimi 12 anni

Hurricane between Florida and Cuba A fine novembre si chiude una stagione degli uragani molto dinamica: sull’oceano Atlantico si tratta della più intensa dal 2005, la quinta da metà del 1800

 

 

Da diversi giorni regna la calma sugli oceani e ormai manca poco alla fine della stagione degli uragani 2017, che si chiuderà ufficialmente il 30 novembre. Il report, ancora preliminare, della NOAA conferma le previsioni fatte in primavera: la stagione degli uragani 2017, iniziata il 1 giugno, è stata decisamente più movimentata rispetto alla norma, specie sull’Atlantico dove è stata la più intensa degli ultimi 12 anni, la quinta da metà del 1800. Qui, i mesi di settembre e ottobre, in particolare, sono stati segnati dall’azione di un discreto numero di tempeste e uragani: da fine agosto se ne contano 9 in tutto a partire dal potente uragano Harvey fino allo storico uragano Ophelia, l’uragano di categoria 3 formatosi più a est, vicino all’Europa, e, per ultimo, alla tempesta tropicale Philippe.

In totale sull’Atlantico la stagione ha visto ben 17 tra tempeste e depressioni di cui 10 diventate uragani (6 di forte intensità). Sulla base delle analisi NOAA rispetto alla media 1981-2010, dopo un settembre record, anche ad ottobre l’attività è stata superiore alla norma, con una differenza di energia accumulata (accumulated cyclone energy, l’indice che misura l’intensità e la durata delle tempeste tropicali) addirittura del 40% superiore alla norma. Sempre secondo questo indice la stagione 2017 sull’Atlantico è la quinta per intensità dopo quelle del 1893, 1926, 1933 e 2005, la più intensa quindi degli ultimi 12 anni.

Sull’Oceano Pacifico, ad est della linea del cambio data, la stagione 2017 è stata complessivamente nella norma con 20 tempeste tropicali di cui 9 diventate uragani (4 di forte intensità). Secondo le analisi climatiche in questo caso si tratta di una stagione in linea con la norma

Uragani del 2017 

Condividi questa notizia