Settembre in controtendenza

settembre clima italia L’autunno è iniziato con il turbo, quest’anno: settembre è stato il primo mese da inizio anno a spezzare la tendenza grazie all’arrivo della pioggia e del fresco

 

 

Il mese di settembre ha spezzato l’andamento climatico registrato da inizio anno. Dopo mesi di siccità e caldo anomalo, è tornata finalmente la pioggia con temperature che si sono mantenute complessivamente, seppur di poco, sotto la norma. L’inizio di settembre ha messo fine ad un’estate 2017 molto calda e siccitosa, lo confermano i dati analizzati dal meteorologo Simone Abelli del Centro Epson Meteo.

Al 31 di agosto il deficit pluviometrico nazionale si attestava al -27% dall’inizio dell’anno e, addirittura, a -35% da dicembre, mese in cui ha avuto inizio il lungo periodo senza piogge. A fine settembre, invece, grazie alle piogge portate dalle 10 perturbazioni che hanno raggiunto l’Italia, il deficit è sceso a -17%: nonostante questo miglioramento, saranno necessarie nuove perturbazioni autunnali per compensare questa anomalia, ancora con segno negativo, accumulata nelle stagioni precedenti.

 

ANOMALIE MENSILI – SETTEMBRE 2017
TEMPERATURA (°C) PRECIPITAZIONI
ITALIA -0.7 +44%
Nordovest -0.9 -2%
Nordest -1.5 +96%
Centro -0.6 +55%
Sud -0.1 +41%
Sicilia -0.7 +23%
Sardegna -0.5 -11%

 

Il mese si è concluso con il +44% delle piogge a livello nazionale, ma distribuite non uniformemente sul territorio. Il Nord-Ovest e la Sardegna, infatti, sono le uniche due zone d’Italia a far segnare una differenza negativa rispetto alla media (rispettivamente -2% e -11%). Altrove le piogge sono state abbondanti, soprattutto al Nord-Est, dove è caduto quasi il doppio (+96%) della pioggia che normalmente cade durante il mese.

Anche per quanto riguarda le temperature settembre ha invertito la rotta rispetto alle stagioni precedenti regalandoci giornate tutto sommato gradevoli, con valori in linea con la media stagionale se non leggermente al di sotto. A livello nazionale l’anomalia mensile è di -0,7°C. Ancora una volta spicca il Nord-Est con temperature che, mediamente, si sono mantenute addirittura -1,5°C al di sotto della norma.
Dopo un agosto rovente, in cui l’anomalia è stata di quasi 2 gradi (+1,9°C), e un settembre in controtendenza (-0,7°C), il bilancio del 2017 fino ad ora mantiene segno positivo con una anomalia di +1°C rispetto alla norma, che mantiene quest’anno tra i 4 più caldi di sempre.

 

ANOMALIE DA INIZIO ANNO 2017
TEMPERATURA (°C) PRECIPITAZIONI
ITALIA +1.0 -17%
Nordovest +1.1 -31%
Nordest +0.8 -1%
Centro +1.2 -16%
Sud +1.0 -19%
Sicilia +0.3 -7%
Sardegna +1.1 -31%

Condividi questa notizia