Danni del clima: nuovo record negli Stati Uniti

allagamenti L’impatto economico dei disastri naturali nel 2017 ha raggiunto una cifra record.

 

 

Dal 1980 gli Stati Uniti hanno subito 219 eventi meteo estremi, i cui danni hanno raggiunto l’impressionante cifra di 1.5 trilioni di dollari. Nell’ultimo anno gli eventi meteo estremi sono stati 16 compresi i tre devastanti cicloni tropicali, 8 forti fasi di maltempo, perdita del raccolto a causa del gelo, senza dimenticare siccità e incendi. Il comunicato pubblicato dalla NOAA ha analizzato ogni evento e il bilancio dei danni. Così come il 2011, nel 2017 ci sono stati lo stesso numero di eventi estremi “da un miliardo di dollari”, ma quest’anno ha alzato l’asticella rispetto al bilancio totale dei danni provocati dal clima con ben 306 miliardi di dollari, stracciando il record precedente del 2005 (214 miliardi di dollari), anno che ha subito gli effetti degli uragani Dennis, Katrina, Rita e Wilma.

2017-disasters_map_lrg

Nel 2017 gli uragani Harvey, Irma e Maria sono stati responsabili della maggior parte dei danni: 265 miliardi di dollari infatti sono stati spesi per far fronte all’impatto catastrofico dei più intensi uragani dell’anno.

Oltre agli uragani, però, gli Stati Uniti hanno dovuto fronteggiare numerosi incendi che hanno bruciato quasi 4 milioni di ettari e causato danni per 18 miliardi di dollari, tre volte più alto del record precedente del 1991. Nel mese di ottobre si è verificato il picco dell’emergenza incendi con 15 mila edifici distrutti e 44 vittime in California.

danni del clima 2017

Condividi questa notizia